Dal libro edito "Prigioniera"

 

Tablo reader up chevron

Dal libro edito "Prigioniera"

Come l’aquila e il corvo

L’odore della violenza

si estende sul mio scantinato

accecato dalla luna.

Prendo il tuo corpo lento,

fresco di rugiada.

Striato di rosso l’inchiostro dei tuoi occhi.

Saranno lunghe passioni,

i pianti tuoi.

Saranno lacrime,

che forgeranno una corazza di coraggio.

Chiederai a Dio la salvezza.

Chiederai alla vergine Maria la speranza,

all’anima tua la carezza.

Attenderai la brezza dei miei baci

nel letto di spine.

Vorrai cambiare le regole della tua lingua.

Vorrai cambiare le smorfie dei tuoi dolori,

come la regina di cuori.

E poi una notte come questa

ti ribellerai,

e volerai come l’aquila e il corvo

sulle catene umide del tuo pianto.

Concepirai iceberg invece di bambini,

per nascondere le tracce della tua fuga,

ed io cadrò,

cadrò affranto,

schiavo del mio mal d’amore.

By Elena Maneo

©Tutti i diritti riservati

Comment Log in or Join Tablo to comment on this chapter...
~

You might like Elena Maneo's other books...